Con l’arrivo della bella stagione, in media da aprile ad ottobre, purtroppo arrivano anche i temuti e fastidiosi parassiti pronti ad attaccare i nostri animali; e anche se ormai può capitare di farne uso anche nei mesi invernali, la stagione calda è senza dubbio la più pericolosa per l’arrivo di pulci, zecche, zanzare e flebotomi (i portatori della Leishmaniosi). Come scegliere dunque l’antiparassitario più efficiente e sicuro per i nostri animali? Vediamo insieme i principali prodotti in commercio e quali accortezze seguire.

I principali rimedi contro i parassiti

Non è facile trovare un prodotto che riesca a proteggere i nostri animali e allo stesso tempo non faccia male alla loro salute e a quella di chi gli sta intorno. Questo perché spesso troviamo prodotti chimici che possono portare altre problematiche come allergie e dermatiti, ma ci sono tuttavia anche prodotti naturali che garantiscono la stessa efficacia.

Esistono le pipette spot on, che si applicano direttamente sulla cute dell’animale, solitamente in tre punti nella zona lungo la colonna che va dal centro delle scapole, un punto al centro della schiena, ed infine anche sull’attaccatura della coda nei casi di cani di grande taglia. Il prodotto deve essere versato con attenzione solo sulla cute, quindi è necessario aprire bene il pelo e non eccedere per evitare che coli ai lati. Una volta assorbito dalla pelle, bisogna controllare che il nostro amico non si lecchi o si muova eccessivamente fino al completo assorbimento. Li troviamo sia in forma chimica che naturale, ovviamente questi ultimi hanno una durata inferiore. Ci sono poi i collari, anche questi con principi attivi sia chimici (durano circa 6 mesi) che naturali (circa 2 mesi), e una volta messo il collare possiamo tendenzialmente stare tranquilli di proteggere i nostri animali per tutta la loro durata. Lo svantaggio del collare però può essere che se il cane è di taglia molto grande, non riesca a coprirlo del tutto, e inoltre che il principio attivo, soprattutto se chimico, resta sul pelo per tutto il tempo quindi si consiglia di lavarsi spesso le mani dopo averlo accarezzato e di fare attenzione a divani e tessuti su cui il cane sale, per evitare ipotetiche reazioni allergiche anche per il padrone o per chi vi entra in contatto. Anche il collare con prodotto naturale è egualmente efficace, solo di minor durata, ma molto più sicuro rispetto eventuali allergie o patologie da contatto. Troviamo poi lo shampoo con cui fare il bagno al cane, ma ovviamente non basta una sola applicazione, può essere un’accortezza in più ma non lo tutela quanto quelli sopra citati; stesso discorso per gli spray nebulizzatori da applicare su tutto il corpo.

Le compresse con principio attivo invece vengono fatte ingerire all’animale e sono più utili per quanto riguarda gli endoparassiti, ovvero quelli che colpiscono l’organismo interno dell’animale e provocano disturbi gastrointestinali come diarrea e vomito, e le dosi di queste compresse variano in base all’età e al peso del cane. E ancora troviamo le punture, da far effettuare esclusivamente dal veterinario e che entrano in circolo nel loro sangue.

Come scegliere quello giusto?

La scelta dell’antiparassitario più efficace non è facile e varia a seconda del cane e delle sue abitudini, ovviamente un cagnolino piccolo che vive per lo più in appartamento in città, avrà bisogno di un rimedio più blando rispetto ad un cane che quotidianamente frequenta parchi e spazi aperti. Meglio dunque rivolgersi al proprio veterinario o ai negozi specializzati per farsi consigliare sul prodotto più valido nel proprio caso. Presso Paradiso Animale potrete trovare antiparassitari di ogni tipologia, sia chimici che naturali, e personale qualificato in grado di indicarvi quello migliore per la salute del vostro cane o gatto. Potete trovarci in Via Luca Valerio, 44 a Roma dal lunedì al sabato, o contattarci ai numeri 06 55302527 / 3519294589 per richiedere qualunque tipo di informazione.